Temujin e il cortisone

Temujin e l'ulcera eosinofila

Temujin: un'iniezione di cortisone (fatta per altri motivi) ha "scatenato" il complesso eosinofilico...

Nome del gatto: TEMUJIN
Anno di nascita (anche approssimativo): Trovatella, 2004 (presunto)
Sesso: F
Sterilizzato?: SI
Test Fiv/Felv: Negativi
Razza: EUROPEO
Colore: Nero con macchia bianca sul petto e sulla pancia, doppi calzini posteriori, peli bianchi molto radi in tutto il corpo.


Temujin è regolarmente vaccinata? (se sì, specificare se solo con trivalente oppure anche per Felv) NO

Ha accesso all'esterno (giardino)? Ora si. Al tempo dello scoppio della malattia, balcone.

Che età aveva Temujin quando si è manifestato per la prima volta il complesso eosinofilico, e sotto quale forma si è manifestato? (es. placca eosinofila, ulcera indolente, ecc.)
Da quando è stata trovata, presentava sporadici episodi di tosse legati a costipazione, molto leggeri (si pensava infatti a intasamento comune dovuto al pelo), gengive infiammate e un impronta dei denti sul lato dx della lingua (si presume dovuta a un trauma facciale in quanto mancavano alcuni denti e un canino era spezzato, e la mascella non occludeva perfettamente). Ha subito una detartrasi durante la quale  si pensava di agire sui denti e toglierne qualcuno dalla parte dell’impronta, ma nulla è stato fatto in quanto erano molto solidi. Tre anni fa, durante le vacanze di Natale, è stata lasciata dai nonni per una decina di giorni, ed ha cominciato a tossire continuamente e ad avere continui episodi di stitichezza. Il dramma è iniziato dopo circa un mese e mezzo da un iniezione di cortisone a lento rilascio (che le era stato somministrato per la bocca infiammata), e ancora continua.

Quali cure sono state intraprese, e con quali effetti?
I sintomi sono iniziati tutti assieme (tosse, stitichezza, peggioramento gengive e lingua). Prima di scoprire cosa aveva, per 5 mesi ha preso: 4 tipi di antibiotici, aerosol e mucolitici sciroppi per la tosse e per la motilità intestinale, clisteri, qualche giorno di cortisone aerosol, fatti raggi polmoni eco-addominale, esami delle urine, ecc. infine con esami sangue e raschiamento del labbro superiore dx, diagnosi di eosinofilia.
Ci tengo a sottolineare che ho cambiato molti veterinari prima di scoprire cosa aveva, e anche dopo, per evitarle il cortisone.
Diversi veterinari omeopatici, e non sono ancora sicura di aver trovato quello giusto.

In particolare: è stato o è regolarmente usato il cortisone? Se sì, sotto quale forma (compresse, iniezione) e quali effetti, positivi e/o negativi sono stati riscontrati?
Come dicevo prima, il tutto si è scatenato dopo quest’iniezione di cortisone.
Durante il primo anno aveva fatto un ciclo di cortisone in pastiglie a basso dosaggio, per circa una settimana.
Il cortisone non è più stato dato.

Temujin riceve attualmente farmaci e/o integratori alimentari e/o una dieta specifica per tenere sotto controllo la sua patologia? Se sì, quali?
Purtroppo, non sono riuscita a capire che tipo di allergia ha, le esclusioni alimentari sono state fatte senza esito alcuno. Dopo un mese dalla manifestazione del problema, siamo passati ad una dieta casalinga (prima mangiava crocchi e scatolette). Sono stati tolti alimenti come pollo e tonno per 6 mesi (che erano presenti negli alimenti confezionati che mangiava) senza risultati. E’ stato tolto il latte perché le scombussola l’intestino e il lievito di birra per l’alta concentrazione di istamina.
Ora prende a forti dosi, ribes nero (a basse dosi non contava) ma le fa schifo, aloe, fermenti, germe di grano (vitamine). Ha preso una confezione di Redonyl capsule (ogni capsula divisa in 4 giorni perché le dava diarrea e perché non arriva a tre kili di peso). Non credo che Redonyl abbia dato dei risultati.
Per due anni abbiamo tentato con l’omeopatia, purtroppo senza trovare il rimedio giusto.
Sta un po’ meglio, ma a fasi alterne, ma sono solo 3 mesi che provo questa cura.

Temujin ha avuto, in periodi successivi, altre manifestazioni di complesso eosinofilico con localizzazione diversa dalla prima? Se sì, quali?
No mai, anche se per alcuni periodi si strappava il pelo dalla pancia e dalle zone laterali del corpo, grattandosi spesso alla base della coda.

Temujin ha avuto nel corso della sua vita altre patologie di una certa importanza, non collegabili al complesso eosinofilico ma che hanno richiesto o richiedono terapie “importanti” e/o interventi chirurgici? (es. insufficienza renale, felv, ecc.)
No, ha un po’ di struvite che allevio somministrando più acqua negli alimenti.

Temujin soffre di allergie di qualsiasi tipo e/o intolleranze alimentari?
Sicuramente ma non mi è dato sapere quali. Tutti i veterinari hanno glissato sulle prove allergiche (che io avrei invece fatto volentieri).

Temujin è stata mai sottoposta a test allergici? No.

 

Temujin e l'ulcera eosinofila

 

Grazie a Temujin, e a Laura, per aver partecipato alla rilevazione!

Informazioni aggiuntive